Skip to main content

Cosa serve per una confettata

Ci siamo sposati a Settembre. E come tutti gli sposi, anche noi siamo passati attraverso lo stress dimagrante dei preparativi legati alla cerimonia. Sì, anche io ho pensato, nel momento acuto della disperazione, di aggrapparmi al salvagente psico-fisico del “wedding planner”, ma poi l’idea di vedere il fondo del portafogli nella sua nuda crudezza, mi ha fatto tirar su l’ancora del coraggio e della motivazione e fatto spiegare le vele della mia creatività, pur ringraziando quella manualità di cui la vita, generosamente, mi ha fatto dono.

Ho iniziato a frugare e setacciare tutti gli espositori virtuali legati all’evento celebrativo nuziale e scovato tutto ciò che occorreva per presentare i tavoli della confettata in maniera delicata, scenografica e che, a detta degli invitati, nulla aveva da invidiare agli allestimenti più professionali degli addetti agli sposalizi. Dai confetti per fare una confettata, alle bustine da riempire; dalle candele, ai vasi dove farle galleggiare. Lanterne, perline, rotoli di tulle, cornici, fiori artificiali, fili di lucciole, petali di rose, nastrini, cassette di legno…tutto il desiderabile occorrente.

Condividiamo con voi, io e mio marito, le foto di questo giorno e del nostro banchetto estetico, assimilabile a tutte quelle celebrazioni dove i confetti fanno da protagonisti (battesimi, comunioni, cresime, lauree,  e anniversari di ogni genere), per darvi idee concrete e realizzabili, in un “click di Lealu”, attraverso i particolari identificativi degli oggetti, materiali e dell’occorrente decorativo che ha reso speciale e personalizzato il nostro giorno di felicità di coppia.



Nessun commento trovato


Hai una domanda o un'opinione sull'articolo? Condividila con noi!

La tua mail non viene pubblicata. Campi obbligatori sono marchiati *